Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail

«Scrittori di Scrittura»: quattro reading a cura della Pastorale della Cultura

Al Circolo dei Lettori. Si inizia il 21 gennaio con Margherita Oggero
Facebooktwitterpinterestmail
Martedì 21 gennaio 2014, ore 18.00, al Circolo dei Lettori in via Bogino 9 a Torino, si tiene il reading-presentazione di «Amen. Memorie di Isacco» (Effatà editrice) di Margherita Oggero.
 
Margherita Oggero è la prima degli autori torinesi che si cimentano nella riscrittura della Bibbia, in un ciclo «Scrittori di Scrittura» nato per esplorare i testi sacri da una prospettiva letteraria inedita. La Oggero, ex insegnante di lettere, è nata e vive a Torino. Autrice dei libri che hanno come protagonista la professoressa investigatrice Camilla Baudino – capaci di ispirare un film con Luciana Littizzetto e la serie televisiva «Provaci ancora, prof!» con Veronica Pivetti – ha pubblicato inoltre, sempre con la casa editrice Mondadori, i romanzi: “Risveglio a Parigi” (2009), “L’ora di pietra” (2011) “Perduti tra le pagine” (2013)
 
Il progetto «Scrittori di Scrittura» è promosso dall’Ufficio per la Pastorale della Cultura della Diocesi di Torino, in collaborazione con Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale – sezione di Torino, Torino Spiritualità, Dinoitre Eventi. Curatori: don Gian Luca Carrega per la sezione biblica, Stefano Gobbi – Dinoitre Eventi – per i contatti con gli scrittori e la logistica.
 
Il libro più venduto al mondo continua a essere la Bibbia, che ha un grande valore anche da una prospettiva strettamente letteraria. Quattro autori torinesi si cimentano nella riscrittura di un brano, per offrire un punto di vista narrativo differente ed esplorare il testo religioso e i suoi significati con uno sguardo – e parole – differenti.
Silvana De Mari, Gian Luca Favetto, Elena Loewenthal, Margherita Oggero diventano protagonisti di quattro serate-reading in cui ascoltare, in una versione inedita, storie antiche e personaggi conosciuti. I testi del progetto sono pubblicati in una collana edita dalla casa editrice Effatà.
 
L’iniziativa intende presentare al pubblico le opere di alcuni scrittori che si sono cimentati nella riscrittura di un brano biblico secondo la propria sensibilità. Ogni volume è corredato della breve introduzione esegetica di un biblista e della traduzione del testo o dei testi scritturistici di riferimento dall’originale ebraico o greco.
 
Per informazioni: Ufficio Pastorale della Cultura, pastculto.news@libero.it