Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail
28 Aprile 2011

«Tornare a educare»: campo estivo organizzato dal MIR – Movimento non violento del Piemonte e della Valle d’Aosta

Dal 7 al 14 agosto ad Albiano d'Ivrea (To)
Facebooktwitterpinterestmail
Dal 7 al 14 agosto, ad Albiano d’Ivrea (To), presso la Fraternità CISV (ong torinese che si occupa di cooperazione internazionale), si tiene un campo estivo organizzato dal Mir – Movimento non violento del Piemonte e della Valle d’Aosta. Formatori: Cristiana Cattaneo e Claudio Torrero, autori del libro «Tornare a educare» (Effatà editrice, Cantalupa 2009: http://www.effata.it/Libri/Fuoricollana/tornareaeducare.html ). Nel volume i coniugi Cristiana Cattaneo e Claudio Torrero affrontano con rara libertà intellettuale la catastrofe educativa che occhi cinici o ingenui non vogliono o non sanno vedere.
 
Il campo è aperto a ogni persona interessata e, specificamente, rivolto a giovani educatori e insegnanti.
 
I posti disponibili sono 15.
 
Sede del campo sarà il Castello Vescovile di Albiano di Ivrea, dove da più di vent’anni risiede una delle quattro Fraternità della CISV, formata sia da famiglie con figli sia da persone singole. Attualmente, oltre all’attività di accoglienza di gruppi (scout, parrocchie, corsi di formazione per volontari, ecc.), collabora con la cooperativa Mary Poppins di Ivrea per il progetto ministeriale SPRAR di accoglienza dei rifugiati e richiedenti asilo. Le persone ospitate al momento sono sei e provengono da diversi Paesi: Sudan, Eritrea, Turchia, Iran, Nigeria e Bangladesch. I lavori manuali della mattina (legna, taglio erba, piccola manutenzione di interni ed esterni) saranno un utile supporto alla comunità residente. Per i pernottamenti è necessario essere dotati di sacco a pelo o lenzuola.
 
Per questo, come per gli altri campi del MIR e del Movimento Nonviolento, sono importanti i seguenti elementi: la vita comunitaria, il lavoro manuale, l’autogestione, la formazione, la festa, il rapporto con il territorio, lo studio, la spiritualità. Ai partecipanti si chiede la disponibilità a servire, il desiderio di imparare e la volontà di vivere la semplicità volontaria.
 
Per informazioni si prega di mettersi in contatto col coordinatore Sergio Solinas ai tel. 02.400.910.50 – 339.628.2051). L’iscrizione comporta una quota di 35 euro, comprensiva della quota assicurativa, che va versata utilizzando il ccp n° 20192100 intestato a: Movimento Nonviolento, via Venaria 85/8, 10148 Torino, specificando sul bollettino: “Iscrizione al campo estivo di Albiano”. La fotocopia del bollettino di versamento è da inviare al coordinatore insieme a una lettera con i dati personali (nome, cognome, indirizzo, posta elettronica, telefono, età e qualche riga di presentazione). Ricevuta l’iscrizione con il versamento, il coordinatore invierà le informazioni utili per partecipare al campo.
 
Durante il campo verrà chiesta un’ulteriore quota di partecipazione di 85 euro. Poiché tale quota non deve essere motivo di esclusione per nessuno, chi avesse difficoltà economiche di qualunque tipo è pregato di parlarne con il coordinatore al momento dell’iscrizione.
 
Altri contatti:
Movimento Internazionale della Riconciliazione – Movimento Nonviolento e Centro Studi Sereno Regis
via Garibaldi 13, 10122 Torino; tel. 011-532824; e-mail: mir-mn@serenoregis.org; sito: www.serenoregis.org.