Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail
4 Giugno 2021

A Torino lo street artist Cibo, da anni in prima linea nella lotta contro il razzismo e i pregiudizi in generale

Facebooktwitterpinterestmail
giovedì 3 Giugno

Dal 3 al 6 giugno 2021 l’urban artist Pier Paolo Spinazzè, in arte Cibo, sarà a Torino su invito del CSV Vol.To (Centro Servizi Volontariato Torino) nell’ambito del progetto europeo N.E.O.N. – Not excluded from our Neighbourhood.

Cibo è da anni in prima linea, a Verona, nella lotta contro il razzismo e i pregiudizi in generale: le sue armi sono bombolette spray, vernici colorate e marker, dal momento che ricopre con opere di urban art a tema culinario i messaggi d’odio rinvenuti sui muri della sua città.

Simboli di ideologie razziste e persecutorie, graffiti xenofobi, insulti sessisti, omofobi e molte altre categorie di messaggi negativi sono da sempre nel mirino di Cibo ed è proprio questo a renderlo il testimonial ideale per il progetto N.E.O.N., ideato da cinque giovani torinesi – affiancati da studenti e studentesse dell’IIS Giuseppe Peano – che hanno deciso di collaborare per far sparire alcuni dei graffiti d’odio che imbrattano i muri dei quartieri di Madonna di Campagna e Borgo Vittoria a Torino.

Il progetto N.E.O.N., finanziato dal Corpo Europeo di Solidarietà e coordinato dal CSV Vol.To, nasce per la rielaborazione artistica dei messaggi d’odio presenti sui muri della città sotto forma di graffiti omofobi, xenofobi e razzisti. L’obiettivo è di aiutare a promuovere una riqualificazione già in corso, di un territorio urbano attraverso azioni di cittadinanza attiva.

Ad unire il progetto N.E.O.N. e Cibo è una visione comune, che considera l’arte, la leggerezza e l’ironia possibilità concrete di far fronte ad odio e violenza.

La Città di Torino ha recentemente firmato, con Vol.To e altre 57 associazioni, il Patto di Collaborazione per Torino Antirazzista, per garantire a tutti i cittadini e a tutte le cittadine, indipendentemente dalla loro provenienza, un equo e paritario accesso alla vita socioculturale torinese. Il progetto N.E.O.N. e l’invito a Cibo a Torino, aderiscono ai valori espressi dal Patto Antirazzista e dalla Città in questi anni.

La Città di Torino, inoltre, attraverso l’Ufficio Torino Creativa ha sostenuto attivamente l’iniziativa in accordo con le linee guida per l’Arte Urbana, che vedono in questa particolare forma d’arte la possibilità di rigenerare spazi collettivi e al contempo promuovere la libera espressione in ambito artistico.

Per ulteriori informazioni sul progetto N.E.O.N.: Sito web: https://www-new.volontariatotorino.it/neon/ – Tel. 011.8138711

03/06/2021 00:00
06/06/2021 00:00
Associazioni e movimenti
Torino
Piemonte
Italia