Adolescenza e problemi sociali al Teatro Astra con «La classe»

venerdì 1 Aprile

Inizialmente previsto nel cartellone Teatro Piemonte Europa – TPE a marzo 2020, debutta finalmente al Teatro Astra (via Rosolino Pilo 6) a Torino dall’1 al 3 aprile 2022 per la Stagione TPE 21.22 «La classe», pièce firmata da Vincenzo Manna per la regia di Giuseppe Marini e con, tra i diversi interpreti, Claudio Casadio e Andrea Paolotti. Uno spettacolo di teatro civile sui temi dell’integrazione, dei modelli educativi, delle dinamiche che abitano la nostra società. La pièce è una produzione Società per Attori, Accademia Perduta/Romagna Teatri, Goldenart Production in collaborazione con Tecnè, Società Italiana di Riabilitazione Psicosociale, Phidia.

SINOSSI

Una cittadina europea in grave crisi economica. Disoccupazione, conflitti sociali, criminalità, un decadimento che sembra inarrestabile. A complicare il precario equilibrio di una comunità sempre più smarrita e spaventata, appena fuori dalla cerchia urbana c’è lo “Zoo”, un immenso campo profughi ricovero di migliaia di disperati, in fuga da guerre e persecuzioni.  E lì vicino un Istituto Comprensivo specializzato in corsi professionali che avviano al lavoro. Albert, straniero di terza generazione intorno ai 35 anni, viene assunto con il compito di tenere lezioni di recupero per sei studenti sospesi per motivi disciplinari. Intravedendo nella rabbia dei ragazzi una possibilità di comunicazione, l’insegnante riesce a far breccia nel loro disagio e conquista la fiducia della maggior parte della classe. Abbandona la didattica suggerita dal Preside e propone loro di partecipare a un concorso, un bando europeo per le scuole superiori che ha per tema “I giovani e gli adolescenti vittime dell’Olocausto”. Quello che doveva essere solo un corso pomeridiano si trasforma presto in un’esperienza di vita che cambierà per sempre il destino del professore e degli studenti.

PROGETTO

Il progetto «La classe» vede la sinergia di soggetti operanti nei settori della ricerca (Tecnè), della formazione (Phidia), della psichiatria sociale (SIRP), della produzione di spettacoli dal vivo e ha preso le mosse da una ricerca basata su circa 2.000 interviste a giovani tra i 16 e i 19 anni, sulla loro relazione con gli altri, intesi anche come diversi, e sul loro rapporto con il tempo, visto come capacità di legare il presente a un passato anche remoto e a un futuro non prossimo. Gli argomenti trattati hanno contribuito a definire la struttura drammaturgica dello spettacolo in un innovativo esperimento di data storytelling che ha ricevuto il sostegno di Amnesty International Italia, un lavoro che fa riflettere e sa coinvolgere ed emozionare rifuggendo da qualsiasi retorica.

COMPAGNIA

In scena una numerosa compagnia di attori capeggiata da Claudio Casadio che vede Andrea Paolotti nel ruolo del professore e Valentina Carli, Edoardo Frullini, Federico Le Pera, Caterina Marino, Andrea Monno, Giulia Paoletti interpreti dei profili, delle storie e delle esigenze degli studenti.

ORARI, PREZZI e CONTATTI

orario spettacoli: h 21 / dom h 17

durata: 120 min con intervallo

Biglietti

  • intero: 25,00 €
  • ridotto: 17,00 €
  • under 30: 10,00 €

Info, biglietti e carnet: www.fondazionetpe.it

Biglietteria Teatro Astra, via Rosolino Pilo 6, Torino, 011 / 5634352; dal martedì al sabato h 16-19 e un’ora prima degli spettacoli.

01/04/2022 00:00
03/04/2022 00:00
Altro
Torino
Piemonte
Italia
Via Rosolino Pilo 6/A, 10143 Torino, Piemonte Italia
condividi su