Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail

Casa del Teatro Ragazzi: si riparte nell’arena estiva

Facebooktwitterpinterestmail
domenica 5 Luglio

«A teatro, finalmente!». Il sipario della nuova ‘arena’ della Casa del Teatro Ragazzi e Giovani è tra i primi a riaprirsi in città: un palcoscenico a cielo aperto per un repertorio dedicato alle famiglie e ai giovani, che durante il lockdown hanno sofferto la chiusura delle scuole e l’assenza di occasioni d’incontro e di cultura. Non solo: «Offriamo la nuova arena anche ad altre realtà dello spettacolo dal vivo torinese, dal Conservatorio all’Orchestra Rai al Teatro Regio» dichiara il direttore della Fondazione Teatro Ragazzi, Alberto Vanelli». Insomma, un’occasione per tutta la città di tornare a teatro ‘a distanza di sicurezza’ senza rinunciare alla socialità.

«Il teatro è un atto culturale e sociale allo stesso tempo. Se una delle due parti viene meno, si snatura» sottolinea il direttore artistico, Emiliano Bronzino, «Per questo negli ultimi mesi l’obiettivo principale è stato quello di ritornare a fare spettacolo dal vivo assieme al nostro pubblico». Un pubblico, quello dei bambini e dei giovani, che durante gli spettacoli non se ne sta in poltrona in silenzio, ma dialoga con gli artisti, ora tornati al lavoro. «Abbiamo ricostruito tutti gli spettacoli, in modo che anche sul palcoscenico siano rispettate le norme di sicurezza, e ci siamo riusciti senza stravolgere i testi» spiega il direttore artistico.

Anche l’arena, ricavata da uno spazio prima inutilizzato della Casa del Teatro, è stata adattata per evitare gli assembramenti: il pubblico, di 150 spettatori al massimo, entrerà da piazzale Grande Torino, proseguirà verso l’area dedicata al triage, poi verso la biglietteria e infine potrà godersi gli spettacoli en plein air, tra gradinate e platea, alla luce naturale e uscire in corso Galileo Ferraris.

L’inaugurazione del teatro a cielo aperto sarà domenica 21 giugno 2020 alle 18.30 con la ‘favola sonata’ «Va va va, Van Bethooven», dedicata a uno degli 80 avventurosi traslochi viennesi del maestro, nel 250° anno dalla sua nascita, proprio nella giornata della Festa della Musica. E poi? E poi lunedì 22 giugno inizierà il centro estivo «Estate in scena», che si terrà in orario mattutino fino al 7 agosto, riprenderà il 31 agosto per concludersi l’11 settembre. Il giovedì alle 17.30 ci saranno giochi teatrali e laboratori creativi gratuiti e il sabato alla stessa ora spettacoli musicali, per promuovere l’ascolto e la conoscenza della musica classica tra bambini e ragazzi, «Saranno coinvolti giovani artisti, eccellenze del Conservatorio», anticipa Bronzino.

Da giugno a settembre la settimana si concluderà con gli spettacoli della domenica, tutti alle 18.30 (i biglietti si possono acquistare solo sul sito www.casateatroragazzi.it). In programma «Il giro del mondo in 80 giorni» il 28 giugno e «Pigiami» il 5 luglio.

Gli spettacoli saranno 10, 6 ‘nostri’ e 4 di compagnie del territorio, verranno comunicati di mese in mese» spiega ancora Bronzino. «Un’occasione per stare in famiglia e un’opportunità per approfondire i temi toccati a teatro una volta tornati a casa», commenta il direttore artistico: il sipario si chiude, ma lo spettacolo continua.

Chiara BACCAGLION

(Testo tratto da «La Voce E il Tempo» del 21 giugno 2020)

05/07/2020 18:30
05/07/2020 20:30
Altro
Torino
Piemonte
Italia
Corso Galileo Ferraris 10134 Torino Piemonte Italia