Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail

«Corridoi umanitari e progetti di accoglienza», convegno all’Officina 8 marzo

Facebooktwitterpinterestmail
sabato 26 Maggio

Un anno fa la famiglia siriana Alabdallah – mamma, papà e nove figli – si lasciava alle spalle il campo profughi di Tel Abbas in Libano e raggiungeva l’Italia grazie ai «corridoi umanitari» messi in campo dal nostro governo insieme alla Comunità di Sant’Egidio e la Tavola Valdese con la collaborazione di Operazione Colomba, corpo di pace dell’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII. La famiglia siriana è stata accolta dalle parrocchie dell’Unità pastorale 9 della diocesi di Torino e dalla Comunità del Filo d’Erba del Gruppo Abele a Rivalta, grazie all’impegno di tanti volontari. A ricordare il primo anniversario del suo arrivo in Italia il convegno «Corridoi umanitari e progetti di accoglienza» organizzato a Torino, sabato 26 maggio 2018, dalle 9 alle 13, presso l’Officina 8 marzo (corso Trapani 95) dalle associazioni Accomazzi e Il Filo d’Erba, Gruppo Abele, Operazione Colomba e Up 9 della diocesi. La giornata di studi sarà l’occasione per fare il punto sul valore e l’importanza dei «corridoi umanitari», ma anche sui limiti e le possibilità di migliorare il sistema dell’accoglienza. Tra i partecipanti, don Davide Chiaussa parroco di Sant’Alfonso e responsabile Up 9, Sergio Durando, direttore della Pastorale sociale dei migranti, Alessandro Ciquera, volontario di Operazione Colomba. Alla tavola rotonda intervengono, tra gli altri, Daniela Sironi (Comunità di Sant’Egidio), Lorenzo Trucco (presidente Asgi), Paolo Toso (sostituto procuratore presso la Repubblica di Torino). Chiude i lavori il prefetto di Torino Renato Saccone.

26/05/2018 09:00
26/05/2018 13:00
Associazioni e movimenti
Torino
Piemonte
Italia
Corso Trapani, 95, Torino, TO, Italia