Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail
14 Maggio 2020

Festa di Santa Rita: novena e S. Messe a porte chiuse ma in streaming

Facebooktwitterpinterestmail
mercoledì 13 Maggio

In festa e in preghiera per Santa Rita anche dalle proprie case. In preghiera, tra le mura della propria abitazione, ma con «il cuore e lo spirito collegati con il santuario dove si celebrano le funzioni a porte chiuse». Per rafforzare così, nella preghiera domestica la devozione alla Santa, per invocare la sua intercessione su ogni famiglia con la prudenza legata al momento. È iniziata infatti mercoledì 13 maggio la novena di Santa Rita con ogni giorno – eccetto sabato 16 alle 12 e domenica 17 alle 10.30 – la Messa alle 18.30 a porte chiuse. Le celebrazioni sono trasmesse in streaming (www.srita.it).

La novena è presieduta da don Nino Olivero, vicario episcopale per il distretto di Torino Città. Il santuario è comunque aperto per la preghiera personale tutti i giorni dalle 8 alle 12 e dalle 15 alle 18. Anche la solenne Veglia del Beato Transito, il 21 maggio sera, sempre molto suggestiva, si svolgerà a porte chiuse e sarà presieduta dal parroco- rettore don Roberto Zoccalli. La statua si affaccerà sulla piazza deserta, le campane suoneranno a festa e si accenderà il fuoco, proprio come avvenne la notte della morte di Rita, quando il popolo di Cascia accese dei falò sulle alture attorno alla valle di Cascia e Roccaporena: «Nell’anno del Signore 1457 al 22 maggio, essendo Rita nell’età di 76 anni, tutti spesi santamente, la sua anima beata fu veduta salire al Paradiso con gloria e grandezza, accompagnata dagli Angeli… Partita da questa vita la Beata Rita, subito tutte le campane della Terra di Cascia suonarono da loro stesse, mosse da mani angeliche» (Dalla vita della Beata Rita da Cascia, scritta nell’anno di grazia 1667).

«Per evitare assembramenti», spiega don Roberto Zoccalli, «e per garantire la sicurezza dei fedeli, nel rispetto del Protocollo tra Governo e Cei, in santuario non si svolgeranno dunque celebrazioni aperte ai fedeli e non si svolgerà neanche la distribuzione e la benedizione delle rose. Sarà possibile richiedere le rose di Santa Rita (la piantina di roselline o rosa stabilizzata) attraverso il sito della parrocchia o alla segreteria del santuario e saranno spedite a casa tramite corriere. È un modo di contribuire alle spese del santuario per poter continuare il suo prezioso servizio a tutti i fedeli. Come già comunicato in precedenza ci auguriamo di poter svolgere la festa in autunno come grande segno di ripartenza».

«Nel frattempo», prosegue, «stiamo attendendo dalle Autorità competenti le istruzioni in merito alla giornata del 22 maggio: al momento non siamo ancora in grado di comunicare nulla. Invitiamo a prendere visione del programma sul sito del santuario e sul sito della diocesi». Il 22 maggio, a porte chiuse, alle 12 il parroco pronuncerà la preghiera della supplica (trasmessa in streaming) e alle 21 l’Arcivescovo mons. Cesare Nosiglia presiederà la Santa Messa (trasmessa in diretta da Rete7 canale 12 e in streaming).

Il 23 maggio alle 21, sempre a porte chiuse e in streaming, si terrà il concerto d’organo del Maestro Omar Caputi.

(Federica BELLO da «La Voce E il Tempo» del 17 maggio 2020)

13/05/2020 00:00
23/05/2020 00:00
Parrocchie
Torino
Piemonte
Italia