Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail

Giorno della Memoria 2018: eventi al Polo del Novecento

Facebooktwitterpinterestmail
giovedì 25 Gennaio

Il Polo del ‘900 ospita un ricco calendario di eventi nell’ambito del programma dedicato al Giorno della Memoria 2018.

 

25 gennaio, ore 17, c/o Polo del ‘900, Sala conferenze, Palazzo San Celso, Corso Valdocco 4/A: «Testimoni della deportazione. Le sorelle Alessandra e Camilla Pallavicino di Ceva».

Incontro dedicato alle sorelle Pallavicino, partigiane e deportate a Ravensbrück. Verranno presentate le lettere clandestine scambiate in Lager e una raccolta di ricette, testimonianza di una forma poco nota di resistenza. Intervengono Mariarosa Masoero, Maria Galli Della Mantica, Lucio Monaco. Coordina: Barbara Berruti. A cura di: Aned Torino, Biblioteche civiche torinesi, Istoreto, Museo Diffuso della Resistenza.

Info: tel. 011 4380090 – info@istoreto.it

 

27 gennaio, ore 15.30, c/o Polo del ‘900, Sala conferenze, Palazzo San Celso, Corso Valdocco 4/A: «Che cos’è il Giorno della Memoria»

Una riflessione, a cura degli istituti del Polo del ‘900, sul senso e le ragioni di una ricorrenza che, a poco più di 15 anni dalla sua istituzione, viene spesso intesa come una celebrazione inutile o polverosa. Perché una giornata della memoria? Perché il 27 gennaio? Quali vittime si ricordano? Che senso ha farlo 70 anni dopo? E poi: riflettere sul passato serve ad agire meglio nel presente? A cura di: Polo del ‘900.

Ingresso libero – Info: reception@polodel900.it.

 

28 gennaio, ore 9.30-19.00, c/o Portici del Polo del ‘900, Via del Carmine angolo corso Valdocco: lettura integrale di «Se questo è un uomo» di Primo Levi.  Gianni Bissaca propone una lettura integrale del capolavoro Primo Levi.  Una performance lunga un’intera giornata che può essere seguita anche per pochi minuti. A cura di Museo Diffuso della Resistenza e Circolo dei lettori.

Partecipazione libera – Info: tel. 011 01120780

 

28 gennaio, ore 10, 11 e 12: «Segni della Memoria a Torino: un percorso in Città»

Ore 10.00: Piazza Carlina, di fronte hotel NH – L’ex ghetto ebraico e la pietra d’inciampo dedicata a Silvio Segre

Ore 11.00: Stazione di Porta Nuova, binario 17 – Il luogo di partenza dei convogli per i Lager e la pietra dedicata a Renato Ortona.

Ore 12.00: Piazza CLN, di fronte all’ex Albergo Nazionale – La sede delle SS a Torino e la pietra dedicata a Filippo Acciarini .

Gli operatori del Museo Diffuso, presenti in ciascuno dei punti, illustreranno la storia del luogo di memoria e una delle Pietre d’inciampo installate a Torino. Ognuno potrà scegliere dove recarsi, costruendo così il proprio percorso della memoria, ascoltando letture di testimonianze e storie di luoghi e persone che hanno vissuto la deportazione durante la Seconda Guerra Mondiale. A cura di: Museo Diffuso della Resistenza.

Partecipazione libera – Info: tel. 011 01120780

 

28 gennaio, ore 15.30 e 17.00: «Musei.Amo: visite teatrali guidate».

Due attori-guida interpretano i contenuti fondamentali del museo concentrandosi sulle vicende delle deportazioni durante la Seconda Guerra Mondiale. A cura di: ART.O’ & Oikos Teatro in collaborazione con Città Metropolitana, Città di TorinoTurismo Torino e Provincia, Abbonamento Musei, Università degli Studi di Torino – corso di laurea in DAMS.

Costo della visita: 5,00 – per i possessori della carta Torino Musei 4,00.

Prenotazione obbligatoria – Info e prenotazioni: Turismo Torino e Provincia – Tel. 0125.618131 – ivrea@turismotorino.org.

Ulteriori info: www.museodiffusotorino.it,  info@museodiffusotorino.it

25/01/2018 15:00
25/01/2018 00:00
Associazioni e movimenti
Torino
Piemonte
Italia
Corso Valdocco, 4/a, Torino, TO, Italia