«Il proletariato contro la dittatura. Protagonisti e interpreti del 1956 ungherese», alla libreria Belgravia dibattito con autore ed esperti

venerdì 25 Febbraio

Venerdì 25 febbraio 2022 alle 18.30, presso la Libreria Belgravia (via Vicoforte 14/d) a Torino, si tiene un incontro in collaborazione con OIPI – Osservatorio Italiano di Politica Internazionale sul tema: «1956. La follia degli ungheresi in rivolta».

Intervengono:

  • Federigo Argentieri, autore del saggio «Il proletariato contro la dittatura. Protagonisti e interpreti del 1956 ungherese».
  • ssa Marcella Filippa Direttrice della Fondazione Nocentini
  • Simone Bellezza Università Federico II, esperto di storia ucraina

A venticinque anni dalla prima edizione, distribuita dal quotidiano «L’Unità» con il titolo «Budapest 1956 – la rivoluzione calunniata», torna in libreria un testo ormai classico, in versione aggiornata ed ampliata con in appendice il noto saggio di Hannah Arendt in una nuova traduzione curata dall’autore stesso.

Fare cultura che costruisca coscienza… vuol dire porre e porsi domande…

–             L’Ucraina di oggi e l’Ungheria del 1956: quali analogie e quali differenze?

–             Attualità di Hannah Arendt, che nel 1956 scriveva: «La libertà come la sopravvivenza possono ben dipendere dal nostro successo o dal nostro fallimento nel persuadere l’altra parte del mondo a riconoscere i fatti come sono e a scendere a patti con la realtà così com’è». Il rischio di oggi: una guerra militare che da locale può diventare mondiale, oppure una guerra psicologica, fatta di pressioni muscolari sulle popolazioni e attraverso la propaganda sulle popolazioni?

–             A fronte della presenza di truppe russe, un tempo «legalizzata dal patto di Varsavia che ha potuto essere convenientemente modellato sulla Nato» (cit. Arendt) e oggi dissolto a seguito della caduta del muro di Berlino nel 1989, l’Occidente è capace di sottrarsi alla simmetrica risposta militare ed esportare un modello di costruzione democratica che metta al centro l’autodeterminazione dei popoli (che era l’aspirazione dei rivoluzionari ungheresi zittiti nel 1956)?

Poiché il 25 febbraio è in programma uno sciopero dei trasporti, a chi arriverà con un mezzo sostenibile sarà fatto uno sconto del 10% sul libro.

Per info: Info: 3475977883 (anche whatsapp) oppure libreria.belgravia@gmail.com, https://www.facebook.com/libreria.belgravia/, https://www.instagram.com/libreriabelgravia/?hl=it

25/02/2022 18:30
25/02/2022 20:30
Altro
Torino
Piemonte
Italia
Via Vicoforte 14 D, 10139 Torino, Piemonte Italia
condividi su