Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail
7 Maggio 2019

«La fotografia come metodo d’indagine»: incontro a cura degli Amici della Biblioteca d’Arte

Facebooktwitterpinterestmail
mercoledì 8 Maggio

Mercoledì 8 maggio 2019 alle 18, nella sala Uno GAM – Via Magenta 31, Torino – per il ciclo «Vivere di (storia dell’) arte. Professioni, temi, strumenti» gli Amici della Biblioteca d’Arte organizzano l’incontro «La fotografia come metodo d’indagine». Intervengono: Serena D’Italia su «La decorazione pittorica di Palazzo Scaglia di Verrua a Torino: riscoperta e restauro» e Jacopo Tanzi su «Dal polittico all’archivio fotografico».

Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili.

 

Dall’avvento della fotografia, i primi storici dell’arte (i cosiddetti “conoscitori”) furono fortemente interessati alle riproduzioni delle opere del passato, iniziando a raccogliere stampe fotografiche e cartoline e costituendo archivi che fortunatamente, in molti casi, giungono fino a noi.

Questi strumenti di conservazione visiva del passato svolgono per lo storico dell’arte un ruolo fondamentale, anche in un’epoca radicalmente “visuale” come quella odierna.

Gli usi dell’archivio fotografico per uno storico dell’arte sono molteplici e coinvolgono vari aspetti della ricerca: dalla ricostruzione virtuale d’insiemi oggi smembrati, al reperimento d’informazioni inedite su un’opera o un artista, fino alla decifrazione critica delle figure che hanno formato e conservato tali insiemi di fotografia. Lo studio del rapporto tra foto storica e opera d’arte inoltre può rivelare anche altri aspetti molto interessanti, come ad esempio le precedenti collocazioni dell’opera.

L’intervento intende mettere in luce, anche attraverso una serie d’esperienze personali, il confronto con gli archivi fotografici nello svolgimento di una ricerca storico artistica.

 

Serena D’Italia (1982) si è laureata e ha conseguito il dottorato di ricerca presso l’Università degli Studi di Torino, specializzandosi in storia dell’arte moderna e in storia del collezionismo.

Jacopo Tanzi (1989) ha studiato a Milano e a Torino e oggi sta svolgendo il dottorato di ricerca presso l’Università di Padova. Si occupa principalmente di pittura del XV e XVI secolo nell’Italia settentrionale.

 

Il 5 dicembre 2018 l’Associazione Amici della Biblioteca d’Arte ha dato avvio alla sua attività con un ciclo di incontri con al centro la Biblioteca della Fondazione Torino Musei e il suo patrimonio di libri, documenti e fotografie, strumenti fondamentali per lo storico dell’arte nel suo rapporto con le opere. Le mostre, le ricerche, i libri fanno da filo conduttore delle conversazioni, con l’intento di aprirsi alla cittadinanza, facendo scoprire la Biblioteca e avvicinandola a un lavoro, quello dello storico dell’arte e del curatore, molto concreto e dentro la realtà quotidiana, più di quanto si possa pensare.

 

Per informazioni: amicibibliogam@gmail.com

08/05/2019 18:00
08/05/2019 20:00
Associazioni e movimenti
Torino
Piemonte
Italia
Via Magenta 3110100 Torino Piemonte Italia