«Pandemia e pandemie», corso multidisciplinare per riflettere su due anni di emergenza sanitaria

venerdì 18 Marzo

L’Ufficio diocesano per la Pastorale della Salute organizza un corso di formazione su «Pandemia e pandemie» con l’obiettivo di favorire una riflessione sulla pandemia da Sars-Cov-2. Il corso inizierà sabato 19 marzo 2022 e si concluderà sabato 18 giugno 2022 (iscrizioni entro il 18 marzo). Si terrà all’Auditorium del Santo Volto (via Borgaro 1) a Torino, una sala che garantisce il rispetto dei parametri necessari alla prevenzione e alla fruizione del corso.

I docenti hanno profili scientifici, culturali, accademici e istituzionali di livello internazionale. La loro disponibilità è segno di una volontà di servizio e attenzione verso la comunità civile e gli operatori che a vari livelli si confrontano con la pandemia. Al gruppo dei docenti italiani si uniscono due significative personalità estere (prof. Michael P. Leiter e prof. Nachman Ash) che permettono un confronto con istituzioni e organizzazioni di altri Paesi .

PROGRAMMA DETTAGLIATO A QUESTO LINK (comprende scheda iscrizione).

In due anni il nuovo coronavirus Sars-Cov-2 ha infettato 340 milioni di persone nel mondo, di cui 1 su 5 con sintomi gravi e che ha causato più di 5 milioni morti, di cui 145.000 in Italia, ed è la causa della pandemia che ha prodotto un’interruzione della vita sociale senza precedenti nella storia con gravi conseguenze economiche, culturali, sociali, psicologiche e sanitarie.

Spiegano gli organizzatori: «Si è abbattuto come uno tsunami sul nostro Sistema Sanitario Nazionale già duramente provato da anni di mancato reclutamento di nuovi medici (abbiamo i medici più vecchi d’Europa, il 52% sopra 55 anni), dalla riduzione di posti letto (meno 45.000 dal 2000, pari al 15% del totale; il numero di posti letto medio su 100.000 abitanti in Europa è 537, in Francia 590, in Germania 800, in Italia 314), da un insufficiente numero di infermieri (5.5 infermieri per 1000 abitanti in Italia contro 11.8 nel Regno unito, 10.8 in Francia, 13.2 in Germania). C’è inoltre una carenza di 4.000 anestesisti rispetto ai 18.000 operativi. Il Sistema Sanitario Nazionale è riuscito a reagire grazie alla professionalità ed all’abnegazione dei suoi operatori che hanno pagato un drammatico tributo in vite umane alla miopia rischiosa di anni di tagli alla spesa pubblica e alla costante riduzione del personale sanitario. La comunità scientifica internazionale ha fatto un enorme investimento di capitale umano nella ricerca sul nuovo coronavirus e ha messo a punto con sorprendente velocità vaccini sicuri ed efficaci che hanno salvato milioni di vite. Alla data del 14 gennaio 2022 sono state somministrate 10 miliardi di dosi».

Il corso si propone di essere, nell’interesse della comunità, un momento di confronto e dialogo tra medici, scienziati, ricercatori e personalità di rilevo nel mondo della cultura, delle istituzioni sanitarie, della politica e del diritto su un tema che nella comunicazione mediatica è stato oggetto di gravi distorsioni: «Siamo stati travolti dalla pandemia dei dati: ugualmente infettiva e foriera di effetti pericolosi e fuorvianti».

Per info: tel. 011.51.56.362, e-mail salute.progetti@diocesi.torino.it, www.diocesi.torino.it/salute

18/03/2022 00:00
19/03/2022 00:00
Uffici pastorali diocesani
Torino
Piemonte
Italia
Via Val della Torre 3, 10149 Torino, Piemonte Italia
condividi su