Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail

Proposte cinematografiche all’aperto

Facebooktwitterpinterestmail
martedì 18 Luglio

– Le stagioni di proiezione delle sale della comunità sono concluse e i cinema sono chiusi per la pausa estiva: Agnelli, Esedra e Monterosa di Torino, Don Bosco di Cascine Vica, San Lorenzo di Giaveno, Auditorium di Leinì, Eden di None, Borgonuovo di Rivoli, Jolly di Villastellone e Auditorium di Vinovo.

A Carmagnola è iniziata «Stelle sotto le stelle 2017», la rassegna di fi lm curata dal cinema Elios che si svolge presso il cortile della ex Mendicità Istruita, in via Lomellini 16. Le proiezioni iniziano alle 21.45, il biglietto costa 4,50 euro. Il prossimo appuntamento è il 7 luglio con le comiche del cinema muto provenienti dalle collezioni del Museo del Cinema di Torino, accompagnate, al pianoforte, da Alberto Cipolla; seguono, poi, «Miss Peregrine- La casa dei ragazzi speciali» (8 luglio), «Eddie the Eagle-Il coraggio della follia» (l’11), «L’effetto acquatico-Un colpo di fulmine a prima svista» (il 14), «Una vita da gatto» (il 15), «La morte corre sul fiume», il capolavoro di Charles Laughton restaurato dalla Cineteca di Bologna (il 18). Il programma completo è consultabile alla pagina internet www.cinemaelios.wixsite.com.

Prosegue intanto a Torino il «Portofranco SummerNight 2017» organizzato dal cinema Baretti, la settima edizione della rassegna di fi lm «invisibili» proiettati alla Casa del Quartiere di San Salvario, in via Morgari 14. L’11 luglio alle 21.45 tocca a «Il condominio dei cuori infranti» di Samuel Benchetrit, poi, giovedì 13, c’è «Lo chiamavano Jeeg Robot» di Gabriele Mainetti. Biglietti ingresso a 3 euro.

All’arena esterna Le Gru, in via Crea 10 a Grugliasco, continuano i concerti della nuova stagione del Gru Village. Martedì 11 luglio arriva Nek con le note degli indimenticabili successi dei suoi venticinque anni di carriera, fino alle hit degli anni più recenti e ai brani del suo ultimo album, «Unici». Il 13 luglio sale sul palco Chick Corea accompagnato dal ‘mostro sacro’ del banjo Béla Fleck, per l’unica data nel Nord-Ovest italiano. Chick Corea è uno dei compositori e pianisti più attivi della seconda metà del ventesimo secolo. E ancora oggi la sua ricchezza inventiva continua a non conoscere pause: dall’avanguardia al bebop, dalla fusion più vigorosa ad una serie di raffi – nate incursioni nella musica classica. L’inizio dei concerti è per le 22, l’apertura cancelli alle 20, biglietti a 15 (Nek, posto unico in piedi), e 35 euro (Corea e Fleck, posto unico a sedere) più prevendita (www.gruvillage.com).

Pietro CACCAVO
(Testo tratto da «La Voce E il Tempo» del 9 luglio 2017)

18/07/2017 00:00
18/07/2017 00:00
Altro, Appuntamenti