Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail

Allarme coronavirus: sospese le celebrazioni religiose pubbliche fino al 29 febbraio

Disposizioni dell'Arcivescovo aggiornate al 24 febbraio 2020; indicazioni anche per funerali, Messa delle Ceneri e servizi caritativi
Fdeli a Messa (foto: Andrea Pellegrini_LaVoceEilTempo)
Facebooktwitterpinterestmail

Di seguito la comunicazione dell’arcivescovo di Torino e Susa di lunedì 24 febbraio 2020:

«In attenta sintonia con quanto disposto dalle Autorità regionali e come misura sanitaria precauzionale nei confronti del diffondersi del coronavirus anche nella nostra Regione, sentiti i pareri degli organismi competenti della Curia, l’Arcivescovo di Torino e Amministratore Apostolico di Susa

DISPONE NELLE DIOCESI DI SUA COMPETENZA QUANTO SEGUE:

  1. nella settimana dal 24 al 29 febbraio sono sospese in tutte le parrocchie le attività pastorali che prevedano la presenza di gruppi di persone, in particolare sono sospese le attività del catechismo e quelle di ogni oratorio;
  2. sono anche sospese tutte le attività pubbliche a livello di Uffici di Curia (conferenze, convegni e corsi) e a livello di Diocesi.
  3. In seguito alla precisazione della Regione pervenuta circa le “manifestazioni religiose”, sono sospese tutte le celebrazioni religiose compresa la S. Messa con concorso di popolo, fino a sabato 29 febbraio compreso.
  4. Circa i funerali si potrà prevedere una benedizione data alla salma presso il cimitero alla presenza dei parenti (vedere in calce la NOTA integrativa del Vicario Generale). La Santa Messa in suffragio si celebrerà in data da stabilire in accordo con gli stessi parenti .
  5. Per quanto riguarda il mercoledì delle Ceneri si sospenda la celebrazione. Invito le famiglie e ogni cristiano a vivere questa giornata secondo lo spirito quaresimale di preghiera, digiuno e opere di carità.
  6. La celebrazione della Messa con imposizione delle Ceneri potrà essere spostata a domenica 1° marzo, salvo nuove indicazioni che potranno essere date.

Torino, 24 febbraio 2020

Mons. Cesare Nosiglia

Arcivescovo di Torino, vescovo di Susa»

*NOTA 1 SULLA BENEDIZIONE DELLE SALME AL CIMITERO:

«Vista la richiesta fatta dalla Federazione Nazionale Imprese Onorante Funebri e Federazione Comparto Funerario Italiano circa la benedizione delle salme al cimitero prima della sepoltura o della cremazione, ci si regoli nel seguente modo (fino a nuove disposizioni):

  • nei cimiteri di Abbadia di Stura, Sassi e Cavoretto, la richiesta della benedizione va fatta direttamente al parroco di competenza territoriale del cimitero;
  • nel cimitero Monumentale, oltre l’orario consueto di presenza dei diaconi (ore 10-14), da giovedì 27 a sabato 29 febbraio 2020, sarà presente un diacono anche nella fascia 14.00-15.30.

Ulteriori indicazioni saranno date in seguito.

Torino, 26 febbraio 2020

Mons. Valter Danna, Vicario Generale dell’Arcidiocesi di Torino»

 

*NOTA 2 SUI SERVIZI DI CARITA’ (mense, case di accoglienza…)

Sentito l’Arcivescovo, Caritas diocesana di Torino ha redatto una serie di attenzioni da mettere in atto per continuare a tenere aperti i servizi caritativi. La scheda con le indicazioni è in allegato a fondo pagina: ogni ente o parrocchia possa trarre ispirazione con discernimento, data la delicatezza e l’importanza dei servizi erogati.

Seguiranno aggiornamenti nel caso di novità (vedere www.caritas.torino.it). Resta confermato, almeno fino al 1° marzo 2020, che anche i gruppi di carità sospendono ogni attività formativa, animativa, di incontro.