Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail

Assemblea diocesana 2021: tre appuntamenti per la ripartenza

Si inizia il 28 maggio 2021. A settembre la definizione delle priorità dei prossimi anni
Facebooktwitterpinterestmail

Tre appuntamenti, tre tappe importanti per delineare il volto della Chiesa torinese dei prossimi anni. Un volto che porterà i segni della pandemia affrontata come stimoli al rinnovamento, come semi pronti a germogliare nel nuovo contesto che la pandemia sta determinando. Questa sarà l’Assemblea diocesana 2021 che si avvierà il 28 maggio. Anche se l’espressione «si avvierà» non sarebbe corretta perché l’Assemblea diocesana è già il frutto di un percorso capillare di dialoghi e confronto in «stile sinodale» avviato sin dall’inizio dell’anno pastorale (e anche in continuità con la passata Assemblea diocesana e con il lavoro fatto sul tema della formazione degli adulti), da una apposita Commissione, rappresentativa delle varie componenti diocesane, di cui ora si raccolgono i primi risultati, li si confronta e rielabora.

Ecco dunque che il 28 maggio (dalle 18.30 alle 20.30) l’Assemblea offrirà un primo momento di riflessione «a partire», spiega il Vicario Generale, mons. Valter Danna, «proprio dal lavoro svolto in questi mesi dalla Commissione e da quanto emerso dagli incontri che l’Arcivescovo ha tenuto nelle Unità Pastorali e dai momenti di confronto dei Consigli diocesani. Momenti in cui inizialmente sono state condivise forse più le fatiche per quanto la pandemia ha generato, ma poi sono stati individuati anche quei cambiamenti, quelle proposte, quelle esperienze che potranno diventare importanti per vivere anche nella nostra diocesi la dimensione di Chiesa in uscita. Quanto ‘raccolto’ è stato consegnato ai due relatori che interverranno il 28 maggio e che, alla luce della propria professionalità ed esperienza, ci offriranno ulteriori suggestioni».

I due relatori sono il sociologo Franco Garelli e il teologo Duilio Albarello che interverranno dopo una introduzione dell’Arcivescovo e una presentazione, a cura della Commissione, del lavoro svolto nell’anno.

«A conclusione della serata», prosegue mons. Danna, «sarà ‘consegnato’ il lavoro per l’appuntamento successivo, il 18 giugno (sempre 18.30-20.30), al quale si dovrà arrivare avendo individuato le sfide pastorali più urgenti – in base al sentire comune della propria Unità pastorale o realtà di appartenenza – per il futuro della diocesi sulla base di un elenco elaborato dalla Commissione».

Ecco dunque che l’ulteriore confronto del 18 giugno porterà ad una definizione condivisa delle priorità sulla base delle quali ancora la Commissione lavorerà nel tempo estivo per arrivare al terzo appuntamento in settembre (la data non è ancora definita) con la presentazione definitiva degli obiettivi sui quali tutte le comunità convergeranno nel corso dei prossimi anni pastorali. «Un documento che», conclude mons. Danna, «nell’anno in cui ricorre il 50° della ‘Camminare insieme’ del card. Pellegrino, assume un significato ancora più importante: testimonia come la Chiesa torinese continui a leggere i segni del tempo in dialogo, in ascolto e con speranza».

Federica BELLO da «La Voce E il Tempo» del 2 maggio 2021

COME PARTECIPARE?

Per quanto riguarda le modalità di partecipazione e di iscrizione all’Assemblea, nei prossimi giorni verranno date ulteriori informazioni.

  • Per il 28 è prevista la partecipazione mista: una rappresentanza in presenza e gli altri on line.
  • Il 18 giugno invece l’Assemblea sarà integralmente on line, con i partecipanti suddivisi secondo i Distretti di appartenenza.

Per iscriversi, nei prossimi giorni su questo sito, sarà pubblicato un modulo apposito, da compilare on line, a fronte del quale ogni iscritto riceverà il link di accesso alla riunione video dell’assemblea.