Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail

Giovani a Superga per la Notte dei Santi 2017

Martedì 31 ottobre 2017 inizio alle 21 sul sagrato della Basilica con la Veglia presieduta dall'Arcivescovo
Facebooktwitterpinterestmail

La Notte dei Santi 2017, nel cammino di preparazione del Sinodo dei Vescovi sui Giovani del prossimo anno, è stata un invito a salire al colle di Superga, che Papa Pio XII definì «…il più bel panorama d’Europa». Quando si sale a Superga e, dopo lo sguardo sempre emozionante alla Basilica capolavoro di Filippo Juvarra, una delle esperienze più immediate è quella di affacciarsi sull’ampio panorama che spazia su tutta la Città Metropolitana fino all’arco alpino e di individuare vie, corsi, piazze e luoghi significativi.

 

E’ stata questa la provocazione che ha avviato la Veglia di preghiera del 31 ottobre 2017: dal punto più alto sulla città di Torino, al di sopra della rete di case e di strade dove brulica la vita quotidiana, sentir risuonare la domanda con cui si apre il cammino del Discepolo amato nel Vangelo di Giovanni, «Maestro, dove abiti?». Il riferimento immediato è alla Lettera Pastorale del nostro Arcivescovo e riprende una delle vie del Convegno di Firenze, quella dell’«abitare».

 

La domanda posta a Gesù è anche un interrogativo rivolto a ciascuno di noi, su dove noi stessi abitiamo. Per rispondere si è invocata la testimonianza dei Santi e dei testimoni indicati come modelli per i giovani, in cammino verso il Sinodo, approfondendo il loro «abitare» con il Signore Gesù.

 

Alle ore 21, sul sagrato della Basilica, è iniziata la Veglia, presieduta da mons. Cesare Nosiglia e animata dal Grande Coro Hope. E’ seguito un tempo di silenzio e di interiorizzazione personale sulla vita dei Santi del Sinodo, nel chiostro della Basilica. Alle ore 22 la preghiera è continuata all’interno della Basilica con l’adorazione eucaristica. Dalle ore 22.30 è stato inoltre possibile salire, a gruppi di 25, sulla grande cupola juvarriana.

 

PROGRAMMA

ore 21, sagrato della Basilica: inizio della Veglia presieduta dall’Arcivescovo di Torino, S.E.R. mons. Cesare Nosiglia

ore 21.30, chiostro della Basilica: silenzio e meditazione personale

ore 22.00, in Basilica: adorazione eucaristica

dalle ore 22.30: possibilità di salire alla cupola della Basilica (in gruppi da 25,  con iscrizione obbligatoria)

 

Per ulteriori info: www.upgtorino.it