Issr-Sofia: 12 corsi per insegnanti, ma aperti a tutti

Tra ottobre 2022 e aprile 2023 tutte le proposte in presenza e on line del nuovo anno accademico. Iscrizioni aperte

Tornano i corsi di formazione e aggiornamento per gli insegnanti offerti dall’Istituto superiore di scienze religiose (Issr) di Torino. Una tradizione ormai pluriennale, rivolta a tutto il personale docente, di religione cattolica e non solo, che si rinnova anche per l’anno accademico 2022- 2023. I corsi proposti si trovano sulla Piattaforma Sofia del Ministero dell’Istruzione, in quanto l’Issr è ente di per sé accreditato e riconosciuto per l’erogazione di questo tipo di formazione. I corsi, però, non sono rivolti solo ai docenti: ad essi può partecipare chiunque sia interessato alle tematiche affrontate.

L’offerta formativa 2022- 2023 è ampia e articolata. Le proposte sono ben dodici. Si comincia il 12 ottobre con il corso di Chiara Bertoglio su «Il canto dei salmi», che metterà in dialogo musica e teologia (un mercoledì sera al mese, fino a maggio, in modalità online, per un totale di 24 ore).

Il 15 ottobre Maria Nisii inizierà un percorso teologico-letterario dal titolo «Riscritture letterarie sul personaggio di re Davide. Fede, violenza, potere e passione nella Bibbia» (un sabato mattina al mese, fino a maggio, in modalità online, per 16 ore complessive).

Sempre ad ottobre inizieranno i corsi di Maria Rita Marenco su «L’origine della Chiesa negli scritti apocrifi», tema biblico, storico e teologico (un sabato mattina al mese fino a gennaio, in modalità mista, per un totale di 16 ore), e di Monica Prastaro su «Il ‘male’ e l’adolescente. Fascino, senso, immaginario», tema ponte tra letteratura, teologia, psicologia e attualità (tre venerdì pomeriggio tra ottobre e novembre, in modalità mista, per un totale di 15 ore).

L’8 novembre partirà il corso in collaborazione con l’Issr di Novara, coordinato da Flavio Campagnoli e Chiara Genisio, sul tema «Tra comunicazione e informazione. Comunicare bene e il giornalismo d’oggi» (i martedì e mercoledì pomeriggio di novembre, in modalità online, per un totale di 24 ore; lo stesso corso sarà replicato in seconda edizione nei martedì pomeriggio di febbraio e marzo).

Sempre in novembre inizierà il percorso proposto da Geppe Coha che avrà per argomento «Forme di Chiesa. Apprendere da pratiche sinodali e missionarie dal mondo» (al sabato mattina, fino a febbraio, in modalità online, per complessive 18 ore).

Tutti in partenza nell’anno nuovo invece i rimanenti corsi. Pierpaolo Simonini proporrà «Animali fantastici. Animali e robot nella sfera morale», su argomenti di bioetica e scienza (nel tardo pomeriggio del martedì, tra gennaio e aprile, in modalità mista per un totale di 16 ore).

Il 1° febbraio inizierà invece il corso coordinato da Giuseppe Ghiberti, con Gianmaria Zaccone ed Enrico Simonato, intitolato «Insegnare la Sindone. Percorsi di fede, storici, scientifici e didattici» (tutti i mercoledì alle ore 18, fino a metà maggio, in modalità mista per 16 ore totali).

A partire dal 4 febbraio Alberto Piola e Gianmarco Ieluzzi offriranno un percorso su «Credere nella scienza o credere in Dio? Tra fake news, oscurantismi religiosi e false certezze», alla luce anche dell’esperienza recente della pandemia (al sabato mattina, in febbraio e marzo, in modalità mista per 20 ore complessive). Antonio Sacco proporrà invece un approfondimento di teologia morale in dialogo con la cultura contemporanea, dal titolo: «C’entra l’Amore con il Peccato?» (al sabato mattina in febbraio e marzo, in modalità online per 16 ore totali).

Gli ultimi due corsi partiranno il 4 marzo. Uno metterà a tema rapporti tra arte e teologia, coordinato da Federica Avanzato e con Luigi Cervellin e Alberto Piola: «Passeggiate artistiche nella tradizione cristiana. Dall’antichità greco-romana al Trecento» (al sabato mattina, fino al 1° aprile, in modalità mista per 20 ore complessive). L’altro proporrà uno sguardo ponte tra l’annuncio della fede e le fatiche dell’età adulta: «L’annuncio negli snodi della vita adulta. Errare: tra ricerca e fallimento», tenuto da Geppe Coha e Michele Roselli (al sabato mattina in marzo e aprile, in modalità online per un totale di 15 ore).

Le iscrizioni ai corsi sono già aperte e si possono effettuare attraverso la piattaforma Sofia.

Chi desidera iscriversi in segreteria Issr, potrà farlo dopo la pausa estiva (per informazioni: issr@teologiatorino.it oppure 011.4360249).

don Mauro GROSSO su «La Voce E il Tempo» del 31 luglio 2022 

condividi su