Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail
7 Febbraio 2021

Nota CEI sull’imposizione delle ceneri in tempo di pandemia

Indicazioni diffuse martedì 12 gennaio 2021 dalla Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti
Le Ceneri (foto: Diocesi di Bolzano)
Facebooktwitterpinterestmail

Pubblichiamo di seguito (e in allegato in italiano e latino) la Nota della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti relativa all’imposizione delle ceneri in tempo di pandemia, diffusa il 12 gennaio 2021.

«Nota sul Mercoledì delle ceneri – Imposizione delle ceneri in tempo di pandemia.

Pronunciata la preghiera di benedizione delle ceneri e dopo averle asperse con l’acqua benedetta, senza nulla dire, il sacerdote, rivolto ai presenti, dice una volta sola per tutti la formula come nel Messale Romano: “Convertitevi e credete al Vangelo”, oppure: “Ricordati, uomo, che polvere tu sei e in polvere ritornerai”.

Quindi il sacerdote asterge le mani e indossa la mascherina a protezione di naso e bocca, poi impone le ceneri a quanti si avvicinano a lui o, se opportuno, egli stesso si avvicina a quanti stanno in piedi al loro posto. Il sacerdote prende le ceneri e le lascia cadere sul capo di ciascuno, senza dire nulla.

Dalla Sede della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, 12 gennaio 2021.

Robert Card. Sarah – Prefetto

Mons. Arthur Roche – Arcivescovo Segretario»