Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail

Ostensione 2015: 100 infermieri davanti all’Uomo della Croce

I pellegrini del 12 maggio 2015 e quelli attesi. Mercoledì 13 Veglia davanti alla Sindone con l'Arcivescovo per religiosi, Istituti secolari e Ordo Virginum
Facebooktwitterpinterestmail

Nella giornata mondiale dell’infermiere, martedì 12 maggio 2015, 100 tra i giovani iscritti a Scienze infermieristiche all’università Cattolica al Cottolengo sono sfilati davanti alla Sindone. «Per il nostro pellegrinaggio abbiamo scelto appositamente questa ricorrenza che va al cuore della nostra missione – spiega suor Maria Teresa, infermiera cottolenghina e docente – L’Uomo della Croce è icona della sofferenza, che noi con la nostra opera cerchiamo di lenire». In queste settimane di Ostensione un buon numero di futuri medici, farmacisti e infermieri svolge tirocini curricolari – da un minimo di 200 a un massimo di 300 ore – grazie alla collaborazione tra il Comitato per l’Ostensione, la Pastorale Universitaria dell’Arcidiocesi di Torino e l’ufficio Job Placement del Campus Einaudi.

Tabata, Chiara, Carlotta, Giulia, Marco, Martina e Livia sono tra loro. Età compresa tra i 21 e i 23 anni presto faranno pratica presso il Medical Services, il servizio che garantisce assistenza sanitaria in tutta l’area dell’Ostensione, e negli Accueil, che sul modello di Lourdes danno ospitalità notturna e assistenza ai malati e disabili giunti a Torino per la Sindone. «Ci occupiamo di prima assistenza e di primo soccorso – spiega Tabata – compiti in linea con le nostre competenze, ma che ci avvicinano in concreto ai malati e ai più fragili»

Altri pellegrini di martedì 12

Il Comandante regionale della guardia di Finanza del Friuli Venezia Giulia Valerio Zago è giunto da Trieste martedì 12 maggio per contemplare la Sindone. «Sia io sia mia moglie tenevamo molto a questo momento – ha raccontato il comandante Zago – Non avevamo mai visto la Sindone prima d’ora». La coppia ha voluto poi fare tappa alla Reggia di Venaria per vedere la mostra «Pregare» promossa in occasione dell’Ostensione.

Nel pomeriggio tra i pellegrini presente l’ambasciatore della Repubblica di Serbia Boban Jovanovic, presidente onorario della diaspora montenegrina, accompagnato da don Roberto Gottardo, presidente della Commissione diocesana per la Sindone.

Si segnalano anche 150 pellegrini dell’Associazione S. Egidio delle provincie di Novara e Torino; 50 pellegrini calabresi della diocesi di Oppido Mamertino – Palmi (RC), accompagnati dal vescovo mons. Francesco Milito; 20 cinesi residenti a Torino – non cristiani – in visita culturale accompagnati dal cappellano dei cinesi a Torino don Giuseppe Chen; 54 pellegrini dell’Unità Pastorale Valle D’Aveto (Genova) accompagnati da don Ferdinando Cherubini; 70 pellegrini della parrocchia Gran Madre di Torino; 200 partecipanti dell’Unitalsi di Ferrara, Modena e Carpi; 20 turisti anglofoni provenienti da Australia, Usa, Inghilterra; visitatori provenienti da Croazia e Taiwan, in tour turistico sulle Alpi italiane e svizzere.

Un gruppo di soci ed ex calciatori del Torino Calcio accompagnati da don Aldo Rabino: tra loro Romano Fogli, Giuseppe Pallavicini, Carlo Carongiu e il figlio di Franco Ossola, attaccante del Grande Torino scomparso a Superga il 4 maggio 1949.

Lo scrittore Marco Viani

Lunedì 11 maggio anche lo scrittore toscano Marco Viani, a Torino per la presentazione al Circolo dei lettori del suo recente libro «Cento volte Bartali», ha voluto ritagliarsi due ore di visita alla Sindone percorrendo tutto il cammino dei pellegrini. Lo scrittore, che ha 66 anni, dall’età di 20 anni è costretto su una sedia a rotelle a causa di un incidente in mare. «Davanti alla Sindone ho sentito di esprimere tutto il senso di ringraziamento per quello che è stata la mia vita – ha testimoniato Marco Viani – Ho vissuto la partecipazione a una esperienza di sofferenza senza limiti, dove ho ritrovato anche la mia piccola sofferenza e quella di tante persone che conosco, sofferenze del corpo ma anche e soprattutto del cuore e dell’anima».

I numeri della settimana

Dal 4 al 10 maggio sono passati alla Sindone circa 158 mila pellegrini, di cui oltre 17 mila senza prenotazione dalla porta centrale del Duomo.

Visite attese mercoledì 13 maggio

– Alle 11 visiterà la Sindone Zied Bouzouita, console di Tunisia per il Nord Ovest italiano.

 – Alle 11.30 Guido Bolatto, segretario generale della Camera di Commercio di Torino.

 – Alle 17 una delegazione della Fondazione per la Cultura di Intesa Sanpaolo.

Mercoledì 13 Veglia per la Vita consacrata davanti alla Sindone

Mercoledì 13 maggio alle 21 in Cattedrale il Vicariato per la Vita consacrata della diocesi di Torino propone una Veglia di riflessione e preghiera davanti alla Sindone per i religiosi, gli Istituti secolari e l’Ordo Virginum presieduta dall’Arcivescovo mons. Cesare Nosiglia.

Il francobollo del Bicentenario di Don Bosco

Dal 19 maggio, nello stand di Poste Italiane allestito al bookshop ufficiale dell’Ostensione di piazza Castello a Torino, sarà possibile acquistare il francobollo celebrativo emesso dal Ministero dello Sviluppo Economico in occasione del Bicentenario dalla nascita di San Giovanni Bosco. In vendita anche un folder numerato con un francobollo nuovo e una busta primo giorno e, inoltre, tutti i prodotti filatelici a tematica religiosa o tradizionali realizzati da Poste Italiane: folder, pubblicazioni filateliche, cartoline, buste primo giorno, libri e raccoglitori per collezionisti.

Gli eventi culturali

 – «Precious Light», mostra d’arte contemporanea, ispirata ai testi biblici e della Passione, con opere pittoriche e scultoree di David Mach (artista scozzese di nascita e londinese di adozione, considerato tra i più importanti dell’arte contemporanea) presso la Promotrice delle Belle Arti di Torino, via Balsamo Crivelli 11. Fino al 30 giugno

– Alla Pinacoteca Albertina (via Accademia Albertina 8) a Torino si può visitare la mostra «Giovani artisti e senso del sacro», con le opere realizzate dagli studenti delle Accademie italiane sul tema della Sindone e del Beato Angelico nell’ambito di un concorso promosso dall’Associazione Sant’Anselmo e dalla Fondazione Crocevia, in collaborazione con l’Accademia della Belle Arti di Torino. La mostra sarà aperta fino al 24 giugno.

Eventi in provincia

– La mostra pittorica «Il volto sindonico» è visitabile nella chiesa parrocchiale S. Martino di Bruino (TO). È una personale del pittore Graziano Bezzolato, organizzata e proposta dalla Associazione S. Martino Vescovo. Resta aperta al pubblico fino al prossimo 24 maggio.

 – Ha recentemente preso inizio «Magnificat», il programma di visite guidate al Santuario della Natività di Maria di Vicoforte Mondovì (CN) con salite alla sua cupola che si concluderà il 31 ottobre. Orari: domenica e giorni festivi, turni di visita alle ore: 11.30 – 12.00 – 13.30 – 14.00; venerdì, turni di visita serali alle ore: 19.00 – 21.00.

 – Fino al 30 giugno alla Sacra di San Michele (TO) la mostra di arte contemporanea «Ecce homo: viaggio intorno alla Sindone», con dipinti di Ottavio Mazzonis.

– La mostra «Sacri telai e sante reliquie. Paramenti e tesori d’arte nella Abbazia S. Maria di Caramagna», in provincia di Cuneo, è aperta al pubblico ogni sabato e domenica fino al 27 giugno prossimo, con ingresso libero dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18. Per visite in altri giorni della settimana, tel. 333 7842141 oppure email: sacrespinecaramagna@gmail.com.

(fonte: http://www.sindone.org/)
(Per ulteriori informazioni e approfondimenti cliccare sullo speciale Ostensione 2015”)