Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail
24 Aprile 2019

Al Teatro Astra un dittico dei «racconti minerali» di Primo Levi e al Polo del ‘900 un reading delle sue opere per la festa della Liberazione

Facebooktwitterpinterestmail
giovedì 25 Aprile

Mentre proseguono fino al 12 maggio 2019 al Teatro Carignano di Torino le rappresentazioni di «Se questo è un uomo», diretto e interpretato da Valter Malosti, prende il via il secondo grande momento del progetto «Me, mi conoscete». Primo Levi a teatro, ideato dallo stesso Malosti con TPE – Teatro Piemonte Europa in collaborazione con Domenico Scarpa, il Centro Internazionale di Studi Primo Levi e il Comitato Nazionale per le celebrazioni del centenario della nascita di Primo Levi e il Polo del ‘900.

 

Da venerdì 26 aprile a sabato 4 maggio 2019 arriva sulle scene del Teatro Astra il dittico dei «racconti minerali» de Il sistema periodico: Piombo e Mercurio, qui riletti, adattati per la scena e interpretati rispettivamente dall’attore e regista Nino D’Introna e dall’artista multimediale e fondatore del Gran Teatro Urbano Richi Ferrero che, grazie a Valter Malosti, torna a rivestire dopo vent’anni i panni d’attore. Entrambi gli spettacoli sono nuove produzioni TPE – Teatro Piemonte Europa: Piombo è coprodotto con Cie Nino D’introna, Mercurio con Gran Teatro Urbano. Sono presentati nella medesima serata e acquistabili con un unico biglietto d’ingresso.

 

Tutti i ventun racconti de Il sistema periodico di Primo Levi sono in fondo «racconti minerali», dedicati ognuno a un elemento chimico e alle prerogative di cui esso è metafora. Nel libro però ve ne sono due, Piombo e Mercurio, che occupano un posto speciale, che Levi stesso chiama proprio «racconti minerali» e pone al centro fisico della raccolta. Sono gli unici non ispirati a episodi della propria vita ma di pura invenzione: due storie materiche e fantastiche, due curiosi racconti-monologo sospesi fra il mito e la storia, entrambi ambientati su un’isola, con protagonisti che si imprimono indelebili nella memoria. Scritti molti anni prima degli altri racconti, sono fra le primissime prove letterarie di un autore che già rivela tutto il genio di inventore e sperimentatore linguistico.

 

E mercoledì 25 aprile al Polo del ‘900, nell’ambito delle celebrazioni per l’anniversario della Liberazione, «Andare in montagna»: alle 16.30 l’incontro con Fabio Levi, Valter Malosti e Domenico Scarpa per approfondire il Levi partigiano e alle 17.30 il reading di Bruno Gambarotta ed Elia Schilton dedicato ai racconti Argon, Ferro e Oro. L’ingresso è libero.

«Andare in montagna» è sinonimo, non solo per Primo Levi, di passione per l’alpinismo e di resistenza contro il fascismo. I tre racconti della sua autobiografia chimica Il sistema periodico che verranno letti il 25 aprile sono tappe di un’unica avventura: le città e le colline delle sue radici ebraico-piemontesi (Argon); l’arrampicarsi in cordata come palestra morale e politica (Ferro); la «spettrale alba di neve» della cattura in Valle d’Aosta e l’inizio del viaggio verso Auschwitz (Oro).

 

Info, biglietti e abbonamenti: www.fondazionetpe.it

25/04/2019 00:00
04/05/2019 00:00
Associazioni e movimenti
Torino
Piemonte
Italia