Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail
7 Giugno 2018

Centro congressi dell’Unione Industriale, ultimi appuntamenti culturali pre-estivi

Facebooktwitterpinterestmail
mercoledì 13 Giugno

Di seguito gli ultimi appuntamenti culturali pre-estivi in programma al centro congressi dell’Unione Industriale, in via Fanti 17 a Torino.

– Martedì 12 giugno 2018, ore 21.00: l’ultimo incontro del ciclo, Da “La Smorfia” a Torino con Enzo Decaro, attore, sceneggiatore e cabarettista italiano. Insieme ad Elena Masuelli, giornalista La Stampa, ripercorrerà i momenti più interessanti della sua carriera dagli esordi fino agli ultimi successi. Grazie alla sua straordinaria carriera nel mondo del cinema e del piccolo schermo, Decaro è noto al grande pubblico per aver esordito nella metà degli anni ’70 al fianco di Massimo Troisi e Lello Arena, con i quali ha creato il fortunato gruppo teatrale conosciuto come “La smorfia” e con la sua compagnia è diventato uno dei massimi esponenti della nuova comicità napoletana. Negli ultimi anni è inoltre uno dei volti di punta della fiction di Rai Uno “Provaci ancora Prof!”, dove da sette fortunatissime stagioni interpreta, al fianco di Veronica Pivetti, il ruolo del simpatico architetto, Renzo Ferrero. E’ un artista poliedrico capace di divertire il pubblico, attraverso i suoi innumerevoli personaggi.

 

– Il ciclo si concluderà mercoledì 13 giugno, ore 10.00, con Pier Franco Quaglieni, docente e saggista di storia risorgimentale e contemporanea, vice presidente del Centro “Mario Pannunzio”, che presenterà “Grand’Italia. Profili di italiani illustri del ‘900, edito da Golem. Grand’Italia raccoglie i ritratti di donne e uomini di diverso orientamento culturale e politico.  Il libro, che si presenta come una serie di capitoli autonomi, distinti, leggibili ognuno per conto suo, permette al lettore di cogliere il significato complessivo della storia dell’Italia del Novecento. Tratteggia, fra le altre, le figure dei “venerati maestri” Benedetto Croce e Francesco Ruffini, di Piero Gobetti e di Antonio Gramsci, di Oriana Fallaci e di Rita Levi- Montalcini, di Leonardo Sciascia e di Giovannino Guareschi, di Umberto Agnelli e di Enri co Martini Mauri, di Valdo Fusi e di Bruno Caccia, di Adolfo Omodeo e di Carlo Antoni, di Aldo Garosci e di Giovanni Sartori, di Giuseppe Saragat e di Umberto II, per concludersi con i ricordi su Vittorio Chiusano, Stefano Rodotà, Giorgio Albertazzi, Umberto Eco, Giuseppe Galasso, Lucio Toth, Valerio Zanone e molti altri.  In appendice, un inedito di Mario Soldati su Mario Pannunzio, il terzo “venerato maestro” a cui l’autore ha dedicato cinquant’anni della sua vita.  Con alcuni dei personaggi, Pier Franco Quaglieni ha intrattenuto rapporti personali anche attraverso la direzione del Centro “Pannunzio”. Emerge, nel suo insieme, un’Italia dalle molte voci che hanno lasciato traccia significativa di sé: una Grand’Italia anche perché polifonica, in cui la diversità di pensieri e di esperienze è vista come una ricchezza.

 

Per ulteriori info: www.centrocongressiunioneindustriale.it

13/06/2018 10:00
13/06/2018 12:00
Altro
Torino
Piemonte
Italia
Centro Congressi Unione Industriale Torino, Via Manfredo Fanti, Torino, TO, Italia