Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail
21 Aprile 2021

«Cyberbullo a chi? Il valore dei dati e della privata», seminario gratuito on-line

Facebooktwitterpinterestmail
venerdì 30 Aprile

Venerdì 30 aprile 2021, ore 9, l’associazione WeCa – Web Master Cattolici propone un seminario gratuito on-line dal titolo «Cyberbullo a chi? Il valore dei dati e della privata».

 

Il cyberbullismo è un fenomeno sociale in continua crescita. La poca efficacia della repressione per mezzo della giustizia penale deve far riflettere. Di fronte a filmati di insulti, atti osceni, umiliazioni ed offese a danno di minori che giornalmente vengono diffusi in rete, un’attività di sensibilizzazione diventa fondamentale per capire e provare ad arginare il fenomeno. I numeri palano chiaro. Le vittime di comportamenti violenti e minacciosi sui social network, via mail ecc, sono in forte aumento.

 

L’aspetto fisico, il presunto orientamento sessuale, le relazioni sentimentali, il modo di vestire e di pensare diverso dal branco diventano il pretesto per emarginare un ragazzo o una ragazza. Le conseguenze di queste prese in giro ripetute e pubbliche hanno un costo elevatissimo non solo per la vittima ma anche per la famiglia e la società intera. Isolamento, rifiuto della scuola, atti di autolesionismo e depressione alcuni degli effetti di atti di cyber- bullismo.

 

Per ciò che riguarda il trattamento dei dati di minori, l’articolo 8 del Regolamento Europeo 2016/679 prevede che, nell’ambito di offerte dirette di servizi ai minori, il trattamento dei dati sia lecito ove il minore abbia almeno 16 anni ma gli Stati membri possono stabilire un’età inferiore, purché non inferiore ai 13 anni.

 

L’Italia ha fissato l’età per fornire il consenso al trattamento dei dati personali in relazione all’offerta di servizi della società dell’informazione (es. iscrizione ad un social network, accesso a servizi di messaggistica) è stabilita ai 14 anni. Per i minori con età inferiore ai 14 anni, sarà chi esercita la responsabilità genitoriale a fornire il consenso.

 

Il seminario formativo sarà un’occasione per riflettere su questi temi di grande attualità. Insieme cercheremo di confrontarci al fine di capire quali strumenti sono oggi disponibili per garantire la massima protezione dei dati dei minori rispettando la loro libertà nell’utilizzo della rete. I partecipanti, siano essi dirigenti scolastici, docenti, genitori o educatori, studenti o anche solo interessati ad approfondire la tematica, riceveranno indicazioni, consigli e suggerimenti per gestire al meglio i dati dei minori nonché la loro vita privata.

 

RELATORI

  • Gloriamaria Paci, Consulente in materia di privacy – Data Protection Officer – Presidente Associazione protezione diritti e libertà privacy
  • Luca Di Leo, Consulente in materia di privacy – Data Protection Officer – Vice Presidente Associazione protezione diritti e libertà privacy
  • Riccardo Acciai, Dipartimento libertà di manifestazione del pensiero e cyberbullismo
  • Barbara Summo, Psicologa, psicoterapeuta, DPO Consiglio Nazionale Ordine degli Psicologi
  • Edoardo Genovese, Criminologo, grafologo forense
  • Amedeo Martina, Specializzato nelle investigazioni scientifiche nel settore informatico forense presso le Forze dell’ Ordine Delegato Referente Regionale Lazio Associazione Protezione Diritti e Libertà Privacy
  • Gigi De Palo, Presidente Forum delle famiglie
  • Marina Mancini, Giornalista Coordinatrice regionale PA Social Sicilia – Vice presidente GUS (Gruppo Uffici stampa) Sicilia Consigliera Assostampa Sicilia
  • Annalisa D’Errico, Giornalista e comunicatrice istituzionale. Coordinatrice PA Social Piemonte e Valle d’Aosta
  • Sabrina Schinca, Consulente privacy – Data Protection Officer Referente Regionale Liguria Associazione Protezione Diritti e Libertà Privacy
  • Luciana Marotta, Consulente privacy – Data Protection Officer – Referente Regionale Campania Associazione Protezione Diritti e Libertà Privacy
  • Irene Palumbo, Certification Developer Manager Rina Service
  • Emanuele Montemarano, Avvocato Coordinatore del gruppo di lavoro che ha predisposto la Pdr Antibullismo e Presidente dell’Organismo di Vigilanza di Accredia e UNI
  • Giovanni Vespoli, Project Manager del Ministero dell’ Istruzione per il progetto Safer Internet Centre Italiano – Generazioni Connesse

 

Scarica il programma in PDF

30/04/2021 09:00
30/04/2021 13:00
Associazioni e movimenti
Torino
Piemonte
Italia