Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail

Associazione Outsider odv e A.C.E.M. onlus lanciano progetto «Occhio vede, cuore duole»

In aiuto a persone e a famiglie, con o senza figli disabili, in difficoltà economica per emergenza sanitaria
Facebooktwitterpinterestmail

In Italia sono a rischio di povertà 10.000.000 di persone a causa di questa pandemia che ha fermato l’economia mondiale. Due associazioni torinesi hanno pensato di rispondere a questo problema con il progetto “Occhio vede, cuore duole”. Un progetto che prevede di dare aiuto a persone e a famiglie, con o senza figli disabili, che stanno vivendo un momento di difficoltà economica. La dignità di ogni essere umano dipende anche dal suo lavoro. Perdere il lavoro è perdere la possibilità di poter pagare l’affitto, bollette, spese varie e poter acquistare quello di cui è necessario per la propria vita.

Chi sono i promotori del progetto

L’Associazione Outsider Odv è un’associazione di volontariato che da 17 anni opera sul territorio di Torino a favore dei diritti delle persone disabili intellettive e delle loro famiglie e persone in detenzione. Un impegno costante che cerca di integrare soggetti svantaggiati utilizzando diversi percorsi artistici.

A.C.E.M. onlus, da 20 anni oltre ad avere lo scopo di diffondere i valori cristiani attraverso l’insegnamento e la promozione di attività culturali ed artistiche, si occupa di organizzare un sostegno economico a famiglie indigenti con l’aiuto del Banco Alimentare del Piemonte che fornisce derrate alimentari di prima necessità. A.C.E.M. onlus integra poi con sostegni ad hoc, intervenendo sulle necessità delle famiglie che conosce in modo diretto.

Entrambe le associazioni in tutti questi anni, hanno portato avanti il loro impegno sociale ed economico verso chi è in difficoltà, ed entrambe hanno come obiettivo quello di rispondere a situazioni che necessitano di aiuto per condurre una vita dignitosa.

Che cosa prevede il progetto

Il progetto “Occhio vede, cuore duole”, vuole aiutare persone e famiglie con o senza figli disabili che in questo momento di pandemia ed emergenza si sono ritrovate a dover affrontare difficoltà economiche e di vita pratica.

Il progetto prevede le seguenti attività:

  1. Raccolta fondi sulla piattaforma di Eppela
  2. Promozione del progetto attraverso i vari canali social e media
  3. Accoglienza delle domande di intervento che potranno arrivare da diversi canali (volontari, associazioni e conoscenti)
  4. Verifica da parte delle Associazioni dei requisiti per poter ricevere il sostegno (alimentare, pagamento affitto, bollette, farmaci, assistenza, ecc…)
  5. Erogazione del contributo richiesto
  6. Report degli interventi fatti da parte delle due Associazioni e pubblicazione sui siti social e media.

Il progetto inizierà nel momento in cui le donazioni saranno a disposizione delle Associazioni e terminerà nel momento in cui il sostegno economico raccolto verrà esaurito.

Si ricorda inoltre, per completezza di informazione, che è possibile portare in detrazione fiscale nella propria dichiarazione dei redditi la donazione a favore delle associazioni Odv e onlus.

Come verranno utilizzati i fondi

Obiettivi del progetto:

  1. Sostenere le famiglie che hanno difficoltà a trovare le risorse economiche per i bisogni primari;
  2. Aiutare famiglie e persone che a causa della pandemia non hanno un sostegno economico per andare avanti;
  3. Aiutare famiglie con figli disabili che a causa della pandemia sono in difficoltà economica per sostenere costi di assistenza per il figlio disabile o altre necessità per la cura del proprio figlio

Cliccando sul link https://www.eppela.com/occhiovedecuoreduole verrai indirizzato direttamente alla pagina Eppela

Chi desidera o ha difficoltà a donare sulla piattaforma, può farlo attraverso:

  • il sito di Outsider associazioneoutsider.it
  • direttamente sul conto di A.C.E.M. onlus IBAN IT43E 02008 31110 000002712088

Causale “Progetto Eppela occhio vede, cuore duole”

Per ulteriori info: segreteria.outsider@gmail.com oppure inviare sms/whatsapp al 351.95.11. 371; acem.onlus@gmail.com oppure chiamare o inviare sms/whatsapp al 331.987.2660