Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail

Festa di S. Antonio Abate: S. Messa e benedizione degli animali domestici

Per la ricorrenza del loro Santo protettore domenica 17 gennaio 2021
Facebooktwitterpinterestmail

Domenica 17 gennaio 2021, in occasione della solennità di S. Antonio Abate, patrono degli animali domestici, sui sagrati di alcune parrocchie della Diocesi – al termine della S. Messa – si è tenuta la tradizionale benedizione degli animali.

Nei mesi passati gli animali domestici, oltre ad affiancare l’uomo in molte attività agricole, hanno fatto compagnia a tante persone costrette a casa per via della pandemia da covid, perciò per loro si aggiungono un ricordo e una preghiera particolari.

In particolare sono state segnalate le seguenti proposte:

  • Parrocchia S. Agnese (via Volturno 2) a Torino: S. Messa ore 11 e ore 12 benedizione sul sagrato della chiesa.
  • Parrocchia dei SS. Pietro e Paolo Apostoli a Leinì (Via S. Francesco al Campo 2): S. Messa alle ore 11.15 nella quale erano presenti il direttivo del comitato di San Antonio di Leinì e il sindaco. In questo caso, per via delle restrizioni per l’emergenza sanitaria, non è seguita la consueta benedizione di animali e mezzi agricoli, ma c’è stato un ricordo speciale nella Messa e nella preghiera.
  • Parrocchia Assunzione di Maria Vergine e S. Michele (p.zza Antica Abbazia 3 – Fr. Casanova, Carmagnola): ore 11 S. Messa e, in conclusione, benedizione di animali, campi, mezzi agricoli e lavoratori.
  • Parrocchia S. Maria di Salsasio (via Novara 102 – B.go Salsasio, Carmagnola): ore 16 sul piazzale della chiesa nuova benedizione di animali, campi, mezzi agricoli e lavoratori.
  • Chiesa di San Bartolomeo apostolo (v.lo Cortassa 2 – Fr. Motta, Carmagnola): S. Messa alle ore 11 con la benedizione dei mezzi agricoli.
  • Parrocchia di S. Antonio Abate a Cinzano (v.lo Parrocchiale 1): ore 10 Messa solenne in onore di S. Antonio Abate patrono. A causa dell’emergenza sanitaria, non ci c’è stata la tradizionale benedizione di gruppo, ma verrà impartita singolarmente a chi lo domanderà.

(L’elenco è stato aggiornato man mano che giungevano segnalazioni a redazione@diocesi.torino.it)